PROGETTO EDUCATIVO

Il progetto educativo della nostra Scuola Primaria intende mantenere la linea di continuità educativo-didattica con la Scuola dell’Infanzia.
La Scuola, aperta alla collaborazione dei laici che ne condividono il Progetto Educativo, si colloca nella società attuale come “autonoma espressione di azione formativa”.

In questa prospettiva la nostra Scuola Primaria si impegna a rispondere ai bisogni emergenti delle realtà territoriali e sociali in continuo mutamento e la Comunità Educante, religiosa e laica, fonda la propria azione su quei principi essenziali che permettono al fanciullo di trovare:
. accoglienza ed attenzione per la sua realtà unica ed irripetibile, per le sue potenzialità e i suoi bisogni;
. rispetto per i tempi di crescita che gli sono propri;
. accettazione e stima delle diversità come potenziale di confronto, di crescita, di arricchimento;
. invito alla reciproca fiducia, all’ascolto, alla corresponsabilità come apertura verso gli altri;
. sollecitazione al senso della gratuità e della riconoscenza, in un clima di amicizia, in cui sperimentare il gusto e la bellezza del dono reciproco;
. proposte concrete che consentano di scoprire, vivere e “fare proprio” il Messaggio evangelico;
. aiuto realistico a diventare “artefice” e “protagonista” della propria crescita umana, civica e cristiana, per scoprire e concretizzare la propria “vocazione”.

LA SCUOLA – FINALITA’

Accogliendo e valorizzando le diversità individuali, ivi comprese quelle derivanti dalle disabilità, la nostra Scuola Primaria, nel rispetto delle Normative e delle Direttive vigenti, intende promuovere lo sviluppo della personalità e si prefigge di:
. far acquisire e sviluppare negli alunni le conoscenze e le abilità di base, comprese quelle relative alla alfabetizzazione informatica, fino alle prime sistemazioni logico-critiche;
. far apprendere i mezzi espressivi, la lingua italiana e l’alfabetizzazione nella lingua inglese;
. porre le basi per l’utilizzazione di metodologie scientifiche nello studio del mondo naturale, dei suoi fenomeni e delle sue leggi;
. valorizzare le capacità relazionali e di orientamento nello spazio e nel tempo;
. educare ai principi fondamentali della convivenza civile;

 SCUOLA PRIMARIA PARITARIA – Calendario e Orari

L’Anno Scolastico, diviso in due quadrimestri, ha inizio e termina secondo il calendario e disposizioni emanate dalla Sovrintendenza Scolastica Regionale.
Alle normali attività didattiche, comuni e obbligatorie per tutte le classi, sono destinate 35 settimane (convenzionali) di lezione.
L’orario delle attività didattiche di 30 ore settimanali antimeridiane prevede 6 giorni di lezione – dal lunedì al sabato. L’Istituto offre anche la possibilità del doposcuola dal lunedì al venerdì.
All’inizio dell’anno scolastico viene elaborato un calendario annuale contenente le indicazioni relative alle varie scadenze, ai periodi di vacanza, agli incontri degli Organi Collegiali, alle principali attività ed iniziative che si organizzano nella scuola, incluse la festa dell’Istituto e le altre ricorrenze liturgiche, per le quali sono previsti momenti di riflessione e preparazione con il coinvolgimento delle famiglie e di tutta la comunità educante.